L’Agenzia per la Coesione territoriale lancia la prima manifestazione di interesse per la candidatura di progetti volti a creare ecosistemi dell’innovazione nel Mezzogiorno.

Scadenza 12 novembre 2021

L’avviso è la prima azione per la realizzazione di uno degli obiettivi previsti nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), ossia la promozione di ‘campioni’ di ricerca & sviluppo. Gli ecosistemi dell’innovazione sono infatti luoghi di contaminazione e collaborazione tra università, centri di ricerca, settore privato, società civile e istituzioni rivolti allo sviluppo di idee e soluzioni innovative.

Il bando è finanziato con risorse comprese nel Fondo complementare pari a 350 milioni di euro (suddivisi in 70 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026), interamente riservate a contesti urbani marginalizzati delle regioni meridionali.

La manifestazione di interesse è rivolta, quindi, a progetti che propongono contemporaneamente innovazione, riqualificazione e rifunzionalizzazione dei siti nei quali intendono operare: ex aree industriali, edifici storici, fabbricati senza una specifica funzione.

I progetti presentati devono insistere ne territori delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

Sono ammessi a partecipare al bando organismi di ricerca (università, enti, ecc.) in collaborazione tra loro e/o con enti locali, imprese e altri soggetti pubblici o privati, in numero minimo di tre. La durata massima dei progetti non può superare i 36 mesi e l’ammontare dell’investimento può variare tra i 10 milioni e i 90 milioni di euro, che potranno essere coperti anche totalmente dal finanziamento statale. I costi ammissibili riguardano: fabbricati e terreni che ospiteranno il progetto, comprese le spese di recupero, ristrutturazione, riqualificazione e ampliamento degli immobili (ma non la manutenzione ordinaria); macchinari, strumenti e attrezzature, con i collegati diritti di brevetto, licenze o altre forme di proprietà intellettuale.

Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite PEC all’indirizzo manifestazione.ecosistemi@pec.agenziacoesione.gov.it entro le ore 12.00 del 12 novembre 2021. È possibile inviare richieste di chiarimento all’indirizzo e-mail manifestazione.ecosistemi@agenziacoesione.gov.it entro e non oltre 10 giorni dalla data di scadenza della presentazione delle proposte.

Per maggiori informazioni e per scaricare modelli e formulari per la candidatura consultare la pagina dell’Agenzia per la Coesione Territoriale dedicata

https://www.agenziacoesione.gov.it/opportunita-e-bandi/manifestazione-ecosistemi/