Filo, startup attiva nella produzione di dispositivi IoT di tracciamento con tecnologia bluetooth, ha lanciato, in collaborazione con ADI e Maker Faire, la seconda edizione di Desig4Parents. Presentato proprio dal palco della Maker Faire, l’innovation contest destinato a tutti coloro che vogliano sviluppare un oggetto o un servizio pensato per chi diventa genitore per la prima volta.

Dopo il successo della prima edizione che ha visto più di 200 application, torna l’unico bando italiano rivolto a designer, maker, studenti e innovatori e dedicato ai temi della neo-genitorialità. Montepremi raddoppiato, in palio quest’anno 10.000 euro suddivisi fra i primi 3 progetti vincitori: primo premio di 7000 euro, secondo premio di 2000 euro e terzo premio di 1000 euro.

Due i filoni tematici che guidano la challenge: Daily life al tempo del Covid – in che modo la pandemia ha cambiato le abitudini e le necessità delle nuove famiglie? – e Educazione&Tecnologia – come la tecnologia può diventare un’alleata di bambini e genitori?

La giuria che esaminerà i progetti è composta da Lapo Ceccherelli, designer e co-founder di Filo, Lorenzo Anselmi marketing & product engineering director di Artsana, Alberto Oliverio neuroscienziato, Giorgia Lanzilli scrittrice, Anna Oliverio Ferraris psicoterapeuta e psicologa dello sviluppo, Carlo Frinolli CEO e founder & head of design NOIS3, Marika Aakesson designer e presidente ADI Lazio.

La scadenza per l’application è il25 novembre

Tutte le info per partecipare sul sito:

https://design4parents.com