La Mostra d’Oltremare ospita l’ottava edizione di Smau Napoli due giorni, 16 e 17 dicembre, dedicati al networking, con tavole rotonde, visite guidate e live show, ma anche tour nei luoghi dell’innovazione per fare scouting di idee e progetti. Presenti grandi aziende corporate, ospiti internazionali e manager dell’innovazione per incontrare gli enti e le imprese innovative regionali.

Nel corso della prima giornata si sono svolti tre importanti appuntamenti. Il workshop, organizzato da Sviluppo Campania, “Opportunità per le imprese e supporto all’innovazione”, con gli interventi di Catello Santaniello e Luigi Sibilio, rispettivamente Project Manager e Consulente di Sviluppo Campania. Presentate le opportunità offerte da Sviluppo Campania, società in house della Regione Campania, e dal progetto Ecorei con un focus sul Value Lab, sportello dedicato agli attori dell’ecosistema regionale della ricerca e dell’innovazione che eroga servizi gratuiti a imprese, startup innovative, PMI e innovatori campani. Lo sportello di Primo Contatto offre un servizio gratuito di “primo orientamento” rivolto a studenti, aspiranti imprenditori e startupper campani che intendono avviare un’impresa innovativa o potenziare la propria azienda.

A seguire, si è svolto il Live Show “Open Innovation: no limits!” nel corso del quale è intervenuta: Valeria Fascione, Assessore Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania. Al centro della riflessione il tema dell’Open Innovation a 360°, in particolare su: smart city, smart mobility, smart home, industria 4.0.  Con la piattaforma web Open Innovation la Regione Campania ha fatto da apripista, un luogo dedicato all’ open collaboration, dove si condividono idee e progetti e si lanciano sfide sull’innovazione e con il market place i risultati si toccano con mano. “Con la piattaforma Open Innovation, abbiamo creato questa vetrina permanente dell’innovazione. Abbiamo risolto tante sfide, ma quello che è più importante è che questo approccio sta diventando sempre di più un modus operandi anche dei nostri partner, un gioco di squadra che cresce e questo ci fa tanto piacere” dichiara la Fascione durante il live show

Nel pomeriggio, ha avuto luogo un altro appuntamento della Regione Campania, “Cross-fertilization: i progetti di ricerca e sviluppo realizzati dai Distretti ad Alta Tecnologia della Campania”. L’incontro, aperto da Valeria Fascione, è stato utile per presentare i risultati dei progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati dai Distretti ad Alta Tecnologia della Campania nei domini produttivi della RIS3 Campania (Research and Innovation Strategies for Smart Specialisation) quali aerospazio, biotecnologie, salute e agroalimentare, energia e ambiente, edilizia sostenibile, beni culturali e turismo, nuovi materiali e tecnologie abilitanti, trasporti e logistica.I Distretti ad Alta Tecnologia della Campania presenti al workshop: Campania Bioscience con il direttore generale Amleto D’Agostino; DAC – Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania​, con il Senior Expert Aeronautics Claudio Voto; IMAST, con la Presidente Evelina Milella; STRESS, con direttore tecnico Alberto Zinno.

La seconda giornata di Smau Napoli prevede altre tre iniziative organizzate dalla Regione Campania, in particolare due workshop, “I luoghi dell’innovazione in Campania” e “Dall’Ecosistema Innovativo Campano: opportunità per la nuova imprenditorialità”. Infine, previsto un Live Show dedicato ad “Innovazione aperta al servizio della sostenibilità”.

Smau Napoli è una iniziativa organizzata nell’ambito del Piano Operativo triennale per la Valorizzazione, il Rafforzamento e l’Apertura dell’Ecosistema Regionale R&I – ECOREI (Por Campania Fesr 2014-2020 Asse 1 – Obiettivo Specifico 1.3 – Azione 1.3.3), gestito da Sviluppo Campania società in house della Regione Campania.