Chiusa oggi la prima edizione di SMAU Italy RestartsUP Paris che ha portato nella capitale francese una selezione di startup italiane con l’obiettivo di creare nuove connessioni e favorire l’avvio di partnership e relazioni commerciali con l’ecosistema  francese dell’innovazione.

La Campania ha partecipato con l’Incubatore  Campano e 10 startup che operano nei settori di eHealth, Retail, Realtà aumentata, ICT e industry 4.0, Agrifood e Agritech che così hanno avuto la possibilità di presentarsi per avviare collaborazioni e ottenere visibilità in chiave internazionale.

La delegazione campana era guidata dall’Assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup, Valeria Fascione, che è intervenuta il 23 marzo nella serata di networking presso l’ambasciata italiana a Parigi, alla presenza dell’ambasciatrice Teresa Castaldo e di rappresentanti di investitori e di aziende italiane e francesi.

Il programma delle attività, realizzato in collaborazione con ICE/Italian Trade Agency è continuato il 24 marzo con una giornata dedicata a workshop, incontri b2b e presentazioni delle startup che, negli spazi di Station F – il campus per startup più grande di Europa con 30 programmi di accelerazione e 1.000 startup in 34 mila metri quadrati- hanno esposto i loro prodotti e servizi e si sono presentate a un pubblico di oltre 300 partecipanti tra imprese, innovatori, corporate, investitori e istituzioni internazionali. Il 25 marzo è stato invece dedicato al tour degli incubatori e acceleratori di Parigi: Station F, Impulse Partners, Creative Valley, Plug and Play, Raise Lab e Le Village di Credit Agricole.

Grazie a uno sforzo congiunto del governo francese con il settore privato, le università e gli innovation centres, la Francia riveste un ruolo di primo piano in Europa nel settore dell’innovazione. Parigi, cuore dell’ecosistema startup, é al secondo posto in Europa dopo Londra e seguita da Dublino e Berlino, secondo lo studio Tech Cities of the Future.

“La tappa di Parigi del roadshow Smau era  molto attesa da tutto il nostro ecosistema per le grandi potenzialità di espansione che può attivare entrare in contatto con uno degli hub di innovazione più importanti e più in crescita d’Europa.

Per tre giorni le nostre startup e PMI innovative, insieme a grandi corporate, e investitori italiani e francesi hanno dato vita a nuove connessioni all’insegna dell’Open Innovation. Come Giunta De Luca puntiamo moltissimo sugli effetti moltiplicatori di innovazione e internazionalizzazione, allacciando rapporti con i più importanti hub e mercati d’innovazione, come dimostrano anche la nostra missione all’Expo Dubai con tutto l’ecosistema R&I e il recente avviso che sostiene i progetti di trasferimento tecnologico e industrializzazione delle MPMI. Sappiamo che lo sviluppo inclusivo e sostenibile del territorio comporta un lavoro costante per stimolare la competitività e la capacità di attrarre talenti, imprese e capitali”. Questo il commento dell’assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania, Valeria Fascione.