Il bando concede contributi a fondo perduto (voucher) per la partecipazione in forma autonoma a fiere internazionali organizzate all’estero o di fiere in Italia con qualifica internazionale, finalizzate al rafforzamento della presenza aziendale sui mercati esteri.

Pertanto limitatamente alle fiere in Italia si fa riferimento al calendario ufficiale approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome, limitatamente alle fiere internazionali, secondo le date effettive di svolgimento come aggiornate dagli Enti organizzatori e disponibile sul sito ufficiale della Conferenza Regioni Province Autonome www.regioni.it

Sono escluse dal presente contributo le manifestazioni per le quali l’Ente camerale nel 2022 sarà presente con una collettiva. Per le fiere all’estero sono ammissibili al contributo camerale tutte le manifestazioni in programma e che si terranno entro il 31 dicembre 2022, a condizione che abbiano le caratteristiche di una fiera in presenza con stand espositivi ed aperta al pubblico di visitatori ed operatori. Sono in ogni caso escluse tutte le iniziative on line nonché gli eventi promozionali, degustazioni, incontri con buyers, ecc.

L’ammissione al presente bando è riservata alle imprese che producono beni, aventi almeno una unità produttiva nella provincia di Avellino. Sono altresì ammissibili le imprese che commercializzano esclusivamente beni prodotti nel territorio provinciale, come sarà verificato anche sulla base del sito web dell’impresa richiedente e degli altri canali social ufficiali di comunicazione dell’azienda posto che le corrispondenti imprese produttrici non realizzino autonomamente la promozione fieristica dei propri prodotti. In ogni caso sarà esclusa dai benefici del presente bando l’impresa produttrice degli stessi beni.

Il voucher potrà essere concesso alla stessa azienda per una sola partecipazione fieristica effettuata nel 2022.

Sono ammesse al contributo le spese (al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere), sostenute per:

  • il noleggio dell’area espositiva (ivi comprese le quote obbligatorie di iscrizione alla manifestazione e nel catalogo della stessa);
  • l’allestimento dello stand (escluso spese pubblicitarie quali roll-up, depliant, ecc.);
  • le spese di trasporto dei prodotti;
  • la quota di partecipazione versata all’Organismo che ha organizzato la manifestazione fieristica.

La somma destinata per l’anno 2022 all’erogazione dei contributi in argomento ammonta ad euro 75.000,00.

Il bando interviene con un contributo a fondo perduto, a favore dei soggetti beneficiari, nella misura del 50% delle spese sostenute e documentate (al netto dell’IVA), con i seguenti massimali:

  • € 3.000,00 per le fiere che si svolgono in Italia di rilevanza internazionale così come indicate nel Calendario Nazionale;
  • € 4.000,00 per le fiere che si svolgono nei Paesi dell’Unione Europea;
  • € 5.000,00 per le fiere che si svolgono nei Paesi terzi.

Non saranno in ogni caso prese in considerazione le domande per un contributo richiesto inferiore a 750,00 euro.
Scadenza al 14 ottobre 2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondo.

TUTTO SUL BANDO