A seguito della registrazione da parte degli organi controllo, diventano operativi i nuovi bandi per l’annualità 2022 per la concessione delle misure agevolative denominate Brevetti+, Disegni+  e Marchi+.

L’intervento rientra nell’ambito della programmazione prevista dalla riforma sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023.

I contributi agevolativi destinati alle Pmi per favorire la brevettabilità e la valorizzazione di idee e progetti sono ripartiti nel seguente modo:

  • 30 milioni per Brevetti+, l’incentivo gestito da Invitalia che punta a valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata; di questi 30 milioni, 10 sono risorse del Pnrr (4 dei quali destinati al Sud);
  • 14 milioni per Disegni+;
  • 2 milioni per Marchi+.

Le nuove versioni dei bandi vanno in continuità con quelli dell’anno precedente e fissano anche la data di apertura degli sportelli. Le domande di contributo potranno essere presentate a partire:

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico