Fino al 2 ottobre è possibile candidare la propria startup al sito www.personae-accelerator.com  per aderire alla Call per l’acceleratore Personae.

Il programma è parte della Rete Nazionale Acceleratori CDP, network presente su tutto il territorio per aiutare la crescita di giovani imprese specializzate nei mercati ad elevato potenziale.

Personae nasce su iniziativa di CDP Venture Capital Sgr, attraverso il Fondo Acceleratori, ed è realizzato insieme a “SocialFare – Centro per l’Innovazione Sociale” e a|cube, gli acceleratori leader in Italia nell’accompagnamento di startup e realtà ad elevato impatto sociale e ambientale, gestori operativi del percorso.

Il programma ha una dotazione complessiva pari a 6,1 milioni di euro per gli investimenti nella fase di accelerazione e per i successivi step di crescita, di cui 3,5 milioni stanziati dal Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital, 1,774 milioni stanziato da Social Fare Seed, 632 mila euro da parte di a|impact – Avanzi Etica SICAF EuVECA e 224 mila euro da Fondazione Italiana Accenture.

L’iniziativa beneficia inoltre del supporto, in qualità di main partners, di Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. Accenture partecipa a Personae come corporate partner.

Personae ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo di startup che rispondano in modo innovativo alle più attuali sfide nell’ambito del welfare, come lo squilibrio demografico, la frammentazione delle strutture familiari, la nascita di nuovi modelli relazionali o il rafforzarsi delle fasce di vulnerabilità sociale. La soluzione proposta deve avere caratteristiche di accessibilità, personalizzazione, flessibilità, inclusione, innovazione e rientrare negli ambiti del benessere individuale, lavorativo, economico o familiare e di comunità.

Personae seleziona ogni anno per tre anni fino a 10 startup che ricevono un investimento iniziale di 100 mila euro e partecipano  a un programma di accelerazione di 4 mesi focalizzato sulla crescita per l’accesso al mercato, arricchito da sessioni di mentoring e tutoring realizzate dal team di SocialFare e a|cube in collaborazione con la loro rete di professionisti e con la partecipazione di investitori italiani e internazionali.

I migliori progetti hanno accesso ad ulteriori investimenti fino a 300 mila euro per startup, già stanziati dagli investitori e co-investitori dell’iniziativa.

La call è aperta a startup italiane e internazionali che intendano aprire una sede legale in Italia.

Le startup interessate hanno la possibilità di candidarsi fino al 2 ottobre sul sito www.personae-accelerator.com .