La Campania verso il futuro: le risposte dell’ecosistema alle sfide della ricerca e dell’innovazione - Ecorei

La Campania verso il futuro: le risposte dell’ecosistema alle sfide della ricerca e dell’innovazione

Presentato, nell’ambito della sesta edizione del Technology Forum Campania, il Position Paper “La Campania verso il futuro: le risposte dell’ecosistema alle sfide della ricerca e dell’innovazione”, a cura di The European House-Ambrosetti, che fa il punto sui risultati raggiunti dall’ecosistema della ricerca e dell’innovazione in Campania.

“La sesta edizione di questo Position Paper da un lato rendiconta alcuni dei più importanti risultati conseguiti dall’ecosistema-Campania grazie alle progettualità realizzate negli ultimi anni, dall’altro rafforza l’idea secondo la quale la Regione è pronta ad “abbracciare” nuove sfide”. Come annuncia Valerio De Molli, The European House – Ambrosetti, nella prefazione.

La pubblicazione si compone di due sezioni. Nella prima parte viene presentato un aggiornamento dei dati relativi all’ecosistema dell’innovazione e della ricerca in Campania con un confronto con le altre Regioni italiane. Viene valutato l’impatto delle politiche regionali di sostegno al fine di poter supportare con dati concreti le azioni di incentivazione e di attrazione di investimenti.

Nella seconda parte del documento vengono illustrate le iniziative che sono state dedicate ad alcune delle aree che la Regione ritiene importanti per il suo sviluppo economico: Life Science, Mobilità Sostenibile, Aerospazio, Agritech e Sostenibilità, Quantum Technologies.

Interessanti i dati presentati e il posizionamento della Campania nei diversi settori: 3° posto in Italia per crescita delle esportazioni manifatturiere, pari al 23,2% (vs+14,4% media Italia) nel quinquennio 2017-2021; 1° posto al Sud per numero di ricercatori (quasi 15 mila) e di nuovo al 3° posto in Italia per tasso di crescita nel quinquennio 2016-2020 pari al 21,0% (vs +16,7% media Italia); 3° posto in Italia per numero di startup, 1.326 nel 2021, pari al 9% del totale nazionale.

“È stato un anno ricco di momenti importanti che hanno di nuovo evidenziato l’incredibile vitalità di un ecosistema che sempre di più si mostra in grado di confrontarsi con le Regioni più dinamiche a livello europeo e globale e soprattutto di interagire per attivare il co-design delle politiche pubbliche. A partire dall’approvazione da parte della Commissione Europea del Programma Campania FESR 21/27, che con una dotazione di oltre 5,5 miliardi di Euro, è il primo programma di dimensioni plurimiliardarie a essere stato approvato in Italia.” Afferma, nella prefazione, l’Assessore alla Ricerca, innovazione e Startup, Valeria Fascione nella prefazione.

 

La pubblicazione è realizzata nell’ambito del Piano Operativo Triennale per la valorizzazione, il rafforzamento e l’apertura dell’ecosistema regionale della R&I – realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea – POR Campania FESR 2014-2020 – Asse I – Obiettivo Specifico 1.3 Azione 1.3.3.

 

VALUE LAB

Il Value lab – accompagnamento e servizi per startup e imprese innovative è una struttura dedicata agli attori dell’ecosistema regionale della ricerca e dell’innovazione che eroga servizi a imprese, startup innovative, PMI e innovatori


Presentato, nell’ambito della sesta edizione del Technology Forum Campania, il Position Paper “La Campania verso il futuro: le risposte dell’ecosistema alle sfide della ricerca e dell’innovazione”, a cura di The European House-Ambrosetti, che fa il punto sui risultati raggiunti dall’ecosistema della ricerca e dell’innovazione in Campania.

“La sesta edizione di questo Position Paper da un lato rendiconta alcuni dei più importanti risultati conseguiti dall’ecosistema-Campania grazie alle progettualità realizzate negli ultimi anni, dall’altro rafforza l’idea secondo la quale la Regione è pronta ad “abbracciare” nuove sfide”. Come annuncia Valerio De Molli, The European House – Ambrosetti, nella prefazione.

La pubblicazione si compone di due sezioni. Nella prima parte viene presentato un aggiornamento dei dati relativi all’ecosistema dell’innovazione e della ricerca in Campania con un confronto con le altre Regioni italiane. Viene valutato l’impatto delle politiche regionali di sostegno al fine di poter supportare con dati concreti le azioni di incentivazione e di attrazione di investimenti.

Nella seconda parte del documento vengono illustrate le iniziative che sono state dedicate ad alcune delle aree che la Regione ritiene importanti per il suo sviluppo economico: Life Science, Mobilità Sostenibile, Aerospazio, Agritech e Sostenibilità, Quantum Technologies.

Interessanti i dati presentati e il posizionamento della Campania nei diversi settori: 3° posto in Italia per crescita delle esportazioni manifatturiere, pari al 23,2% (vs+14,4% media Italia) nel quinquennio 2017-2021; 1° posto al Sud per numero di ricercatori (quasi 15 mila) e di nuovo al 3° posto in Italia per tasso di crescita nel quinquennio 2016-2020 pari al 21,0% (vs +16,7% media Italia); 3° posto in Italia per numero di startup, 1.326 nel 2021, pari al 9% del totale nazionale.

“È stato un anno ricco di momenti importanti che hanno di nuovo evidenziato l’incredibile vitalità di un ecosistema che sempre di più si mostra in grado di confrontarsi con le Regioni più dinamiche a livello europeo e globale e soprattutto di interagire per attivare il co-design delle politiche pubbliche. A partire dall’approvazione da parte della Commissione Europea del Programma Campania FESR 21/27, che con una dotazione di oltre 5,5 miliardi di Euro, è il primo programma di dimensioni plurimiliardarie a essere stato approvato in Italia.” Afferma, nella prefazione, l’Assessore alla Ricerca, innovazione e Startup, Valeria Fascione nella prefazione.

 

La pubblicazione è realizzata nell’ambito del Piano Operativo Triennale per la valorizzazione, il rafforzamento e l’apertura dell’ecosistema regionale della R&I – realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea – POR Campania FESR 2014-2020 – Asse I – Obiettivo Specifico 1.3 Azione 1.3.3.

 

LINK UTILI